Gli articoli più letti del 2015

Posted From: http://www.storiediapple.it/gli-articoli-piu-letti-del-2015.html

Prima di ricominciare a pubblicare è giunto il momento di fare un bilancio sull’anno da poco concluso.
Quali e quanti articoli sono stati pubblicati? E quali sono quelli più graditi dai lettori?

Il totale del 2015 è di oltre venti post, all’incirca due al mese*. Oltre ai consueti articoli di approfondimento c’è stato anche qualche esperimento. Sono comparsi dei quiz ed è iniziata una nuova serie sui software “indispensabili” per utenti ed appassionati di Apple.

sda-quizeindispensabili

In quanto a visite, la palma di articolo più popolare del 2015 spetta a un vecchio classico, “La causa a Microsoft” del 2008. È seguito a sorpresa dall’intervista fatta nel 2012 a Nico Macrionitis, curatore italiano del sistema operativo Crux PPC e dalla disamina, datata 2007, della campagna “Think Different”.

Ma anche gli articoli pubblicati nel 2015 hanno riscosso un buon successo e ben sette di loro si sono piazzati tra le prime venti pagine visitate.

Tra i più letti ci sono ben due articoli sulla tecnologia Apple nei fumetti, “I Macintosh di Death Note” e “Supercriminali Marvel e tecnologia Apple” e la doppia recensione dei libri di Jay Elliot su Steve Jobs.

Tra i più popolari c’è anche “Wozniak e le telefonate a sorpresa dall’aeroporto” che aggiunge una ulteriore goliardata alla già ricca serie de “Gli scherzi di Woz”.

sda-2015altro

Molto apprezzati anche gli articoli su “La nascita di Photoshop”, con un gustoso retroscena sul software dei fratelli Knoll, su “Il Motorola 68020”, processore che fece fare il salto di qualità e quantità al Macintosh, e infine “I Macintosh che si assomigliano”, sul riutilizzo del design di alcuni case di Mac da parte di Apple.

*p.s. Contemporaneamente è cresciuto anche l’archivio di immagini, citazioni, video (ed altro) di Stories of Apple su Tumblr, che ha da poco superato i novecento elementi.

Author: maurostupato

Share This Post On

Submit a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *